News

Aforismi

 Una serie di aforismi, di citazioni, frasi celebri e famose con i riferimenti alla biografia dei loro autori. Clicca qui

CMS - 1.11.9 - Bartolome
 

N° 57 ANGELO NEMAMIAH

 

Appartiene al Coro degli ARCANGELI.

Elemento TERRA.

Angelo Custode delle persone nate dal 1 al 5 Gennaio.

Domicilio  Zodiacale dall’11° al 15° del Capricorno.

Tramite l’Invocazione è possibile ottenere: coraggio, carattere forte, successo nella carriera militare o di polizia.

Si può dire che quest’Angelo è l’aspetto uraniano delle energie di Mercurio.

Occupa la posizione più elevata del suo Coro e, stando alla Tradizione, ci si può servire di Lui per far prosperare qualunque cosa e per liberare i prigionieri.

Le energie di Urano, infatti, portano prosperità (e salute) e, unite a quelle di Mercurio (Intelligenza), possono svincolarci dalle tendenze intellettuali che c’imprigionano nella routine.

Se avremo bisogno della capacità di decidere con giustizia in imprese grandiose, quest’Angelo ci concederà una lucidità totale; Egli condurrà a buon fine ogni azione in favore della Verità e del Bene: è l’Angelo della grandezza d’animo.

NEMAMIAH costituisce il fattore saliente di una tappa di silenzio.

La persona osserva, analizza, interiorizza il Pensiero Cosmico, e tenta di autoconvertirsi in una macchina atta a funzionare in armonia con le Leggi Universali.

Se non vi riesce, perché le sue inclinazioni di carattere sentimentale sono ancora troppo forti (ovvero, perché il Re che si colloca al sommo della Ruota della Fortuna nel Tarot non è stato ancora precipitato in basso), egli costruirà una macchina che funzionerà a immagine e somiglianza delle Leggi Cosmiche; e anche se non riuscirà a operare all’unisono con tali Leggi, questa macchina potrà pervenire all’esito che la persona non ha saputo raggiungere.

L’Angelo NEMAMIAH stimola le capacità inventive del soggetto.

Essenza Angelica: INTENDIMENTO o DISCERNIMENTO.

Qualità sviluppate: inventiva, logica e ordine, coraggio e sacrificio, senso del dovere, generosità discreta, onestà, onore.

Difetti annullati: mancanza di coordinamento, indecisione, confusione, tradimento.

Giorni di reggenza: 17 Maggio, 1 Agosto, 13 Ottobre, 24 Dicembre, 5 Marzo.   Ora: 18.40 – 19.00

 

PREGHIERA

A lungo sono stato una comparsa nel film della mia vita.

La mia famiglia, i miei amici, i vicini, avevano i ruoli principali e stavano sempre in primo piano.

Ascoltavo e seguivo le loro idee, i loro principi, e ne subivo le conseguenze senza capire.

Oggi, però, Lodevole NEMAMIAH, scrivo una nuova sceneggiatura che mi vede protagonista con i Tuoi Divini Compagni: scelgo il mio ruolo nella Società e trasformo la mia vita positivamente.

Il romanzo della mia esistenza è un gran successo; sono amato e rispettato, mi arricchisco e distribuisco le mie fortune per il bene dell’Umanità.

Sì, oggi finalmente capisco, che ognuno è responsabile della sua Vita, attraverso il suo atteggiamento interiore.

Voglio che questo film sia visto dal maggior numero di spettatori, perché essi ne traggano grande felicità.

Spero di essere ricompensato, un giorno, con l’Oscar Celeste del cinema reale dell’Età dell’Oro.

 

PREGHIERA

NEMAMIAH: Signore, poiché devo dirigere la strategia delle mie battaglie nella Società, fa’ che i miei obiettivi siano l’Amore e la Bellezza!

Aiutami. Angelo NEMAMIAH, affinché nella mia mente non vi sia altro disegno, altro progetto, che quello di edificare in Terra ciò che già esiste in Cielo.

Dammi il coraggio per affrontare le mie responsabilità, e la lucidità per realizzare le cose nel tempo voluto, senza precipitazione, senza bruciare le tappe, ma senza pause inutili.

Desidero lottare e avanzare verso la Terra Promessa, ma non lasciare che io vi penetri   in anticipo, perché il mio primo dovere è quello di riuscire, qui e ora (con il Tuo aiuto Provvidenziale:

 

 

PREGHIERA

Una Luce abbagliante investe ogni cosa quando Tu sei presente, e io, piccolo uomo, aspiro ad essere accettato tra Voi, Angeli: da quando infatti io Vi conosco, provo il bisogno irreprimibile di agire, nel modo più opportuno.

Certo, ho bisogno di silenzio e di contemplazione, di riposo e di meditazione.

Ma non sono venuto a questo Mondo per sentirmi soggettivamente pago.

Mio compito è offrire la partecipazione utile ed attiva all’Opera Divina. Aiutami, Signore, ad agire e ad affermarmi grazie al mio operato.

 

 

Previous page: N° 56 ANGELO POYEL  Pagina seguente: N° 58 ANGELO YEIALEL