News

Aforismi

 Una serie di aforismi, di citazioni, frasi celebri e famose con i riferimenti alla biografia dei loro autori. Clicca qui

CMS - 1.11.9 - Bartolome
 

N° 56 ANGELO POYEL

  

Appartiene al Coro dei PRINCIPATI.

Elemento  TERRA.

Angelo Custode delle persone nate dal 27 al 31 Dicembre.

Domicilio  Zodiacale dal 6°  al  10° del Capricorno.

Tramite l’Invocazione è possibile ottenere: amore, salute, ricchezza, erudizione, modestia, senso dell’umorismo.

POYEL è indubbiamente l’Angelo più seducente e chi lo ha come Custode è un fortunato mortale!

Chi gode della sua protezione, significa che lo ha meritato, agendo bene e precedenti.

Quest’Angelo (Principato di Venere) è meraviglioso perché concretizza le energie della Luna, quelle che formano le immagini della nostra interiorità.

Inoltre, può offrire all’anima dei suoi protetti i regali più ricchi, perché porta in sé le energie di Venere (Bellezza e Salute), quella di Urano (Amore) e quelle di Giove (Ricchezza e Potere).

Tutto questo verrà offerto in tale abbondanza che l’individuo potrà proiettarlo all’esterno.

A quel punto, insieme alla sua piena realizzazione, egli godrà la stima di tutti.

L’Angelo POYEL elargisce una pioggia, un’autentica profluvie di ricchezze, di bellezza e armonia, tramite la fonte ineffabile dei nostri sentimenti; egli d’altronde ha il compito di sbloccare sentimenti cosmici, per metterli a

disposizione dell’individuo.

Questi pertanto sarà educato, raffinato, compito, non per costrizione o formazione, bensì per un suo modo di essere innato.

La persona darà prova di notevole perizia in tutte le attività nelle quali i sentimenti costituiscono un fattore di portata determinante; sarebbe errato, tuttavia, parlare in termini di vocazione, giacché la Volontà del soggetto sarà in qualche misura orientata dalla forza dell’amore irraggiata da un Angelo mirabile quale è POYEL.

Sarà la Preghiera a POYEL lo strumento grazie al quale il soggetto saprà superare il blocco dei propri sentimenti, grazie a POYEL, ci sentiremo in pace con noi stessi ed avremo la facoltà di ripandere il nostro amore al di fuori della famiglia e delle nostre cose.

Essenza Angelica: SOSTEGNO, FORTUNA, TALENTO, MODESTIA.

Qualità sviluppate: tutte, derivate dalla modestia e dalla moderazione, buonumore, ottimismo, allegria.

Difetti annullati: orgoglio, ambizione smisurata, noncuranza, pessimismo, paura.

Giorni di reggenza: 16 Maggio, 30 e 31 Luglio, 12 Ottobre, 23 Dicembre, 4 Marzo.   Ora: 18.20 – 18.40

 

PREGHIERA

Come un bambino che la sera del 24 Dicembre, dopo aver onorato il suo luminoso Fratello Spirituale, spia l’arrivo di Babbo Natale nella sua cameretta, io Ti aspetto, Divino POYEL, tutto eccitato per i benefici che distribuirai.

Desidero tutto, ma lo merito? Metterai nella mia piccola calza il dono sontuoso che Tu solo puoi dare?

Un sostegno costante per le mie ricerche e il mio lavoro, la fortuna per dispensare generosamente le Tue ricchezze, numerosi talenti che metterò al servizio dell’Opera Divina.

Sì, spero e aspetto: so che tutto è dato a chi chiede animato dalla fede.

Apro il mio cuore alle Tue Benedizioni, perché, grazie al Tuo dono regale, potrò intraprendere il lungo cammino che porta alla montagna sacra del Regno messianico.

 

PREGHIERA

POYEL: Signore, voglio che le mie labbra esprimano solo ciò che è degno ed elevato.

Voglio che la mia parola faccia scoprire, a quelli che mi ascoltano, la profondità del Tuo Messaggio, l’intensità della Tua Luce.

Concedimi, Angelo POYEL, il completo successo, perché desidero che tutti quelli che ricorrono a me, trovino aiuto e conforto, morale e materiale; rendi viva la mia parola, in modo che possa schiudere ampie prospettive, per me stesso e per il prossimo.

Fa’ che attraverso me, si esprimano concretamente i Tuoi doni, le Tue virtù e i Tuoi poteri.

Fa’ di me un costruttore della Nuova Gerusalemme, la Città Eterna che Tu hai già edificato in Cielo.

 

PREGHIERA

Io attendevo immerso nell’oscurità, nelle tenebre della notte, ma il canto dolce e suadente della Stella e l’oro del Sole come del pari i colori della Speranza sono filtrati nel mio cuore ed ora io Prego.

Sì, io Prego l’Angelo POYEL di concedermi i suoi doni e i suoi poteri, affinché io possa illuminare, vivificare, concretare i miei amori, i miei auspici, i miei progetti.

Accordami, Signore, per Tua Grazia la facoltà di amare ed essere amato/a, giacché io so che ogni altro dono mi sarà accordato in sovrappiù dalla Tua Bontà.

 

Previous page: N° 55 ANGELO MEBAHIAH  Pagina seguente: N° 57 ANGELO NEMAMIAH